itenfrderorues
Il Vento

il vento 

 

Primo giorno di mare-Bruno Sportelli

primo giorno mare

Quell’odore inconfondibile sbatte forte sulle narici,
respiro più forte ancora
per gustare il profumo
di questa indescrivibile emozione
che è il mare....
Ancora alcuni passi e
incontrerò quell’amore mai finito
del mare,
il mio mare ,
Mare che felice
spinge quel leggero vento di tramontana
verso la riva
per farsi ancor più bello.
E’ il mio primo giorno d’innamoramento
carico di passione
che fa diventar la pelle mia
di quel rosso acceso di chi ha la timidezza nel cuore.
La gran voglia di baciar il mare diventa attimo
perché mi ritrovo tra le sue braccia ricche d’amore
che pur di farmi felice regala
onde sempre più bianche
per mescolare il mio candor di pelle
in quel colore immenso azzurro cielo
e sembro un neonato
che si affascina a tanto splendore.
Nuotare diventa la spontaneità realizzata dal cuore
incantata dai colori
inventati dalla sabbia e scogli
che ne difendono la purezza.
E sono felice di accarezzare il mio mare
che nelle notti lunghe e buie di un inverno
fa diventar la mia malinconia una delicata emozione
che l’anima disegna nei miei pensieri.
Che bello il mio mare
ricco di emozioni
che regala ogni volta
con passione diversa
pur di comprimere nella cassaforte dell’anima
l’amore che sa inventare.
L’emozione del mare
bisogna viverla per capire cos’è
e un innamorato come me
non sa spiegarlo al mondo
perché sono geloso
di questo eterno regalo dato al mondo.
Il MARE che ho nell’anima.

Bruno Sportelli viso Bruno Sportelli

Tags: Bruno Sportelli,, Poesie del mare, Primo giorno di mare

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.