itenfrderorues

Rorc Carribean

1000 miglia a San Diego

Logo maserati soldini

Mancano 1000 miglia all'arrivo di Maserati a San Diego. La lunga onda da sud ovest ha lasciato il posto alle onde corte da nord est, è il segno che bisogna cominciare a risalire. Ancora 800 miglia da fare su questo bordo e poi rotta su San Diego. L'arrivo è attualmente previsto per il 6 aprile.

Anteprima Document

 

Anteprima Document1

 

Anteprima Document2

 

Fonte: Logo maserati soldini

Maserati abbandona la Rorc Caribbean per una rottura a bordo

24 feb 2015

Pochi minuti prima delle 18 locali (le 23 in Italia) Giovanni Soldini ha annunciato che Maserati è stata costretta ad abbandonare la Rorc Caribbean 600 Race a causa della rottura del raccordo di un tubo idraulico della chiglia. Impossibile per l'equipaggio di Maserati proseguire la regata senza poter muovere la chiglia. "E' stata una fatalità imprevedibile", commenta a caldo Soldini. "E' esploso il raccordo di un tubo che alimenta la pompa idraulica della chiglia, la sentina si è riempita di olio, non possiamo più muovere la chiglia. Peccato perché finora era stata una regata bellissima, emozionante e molto competitiva, ce la stavamo mettendo tutta. Eravamo impegnati in un testa a testa con Bella Mente che avevamo ripreso nell'ultimo bordo in direzione della Guadalupa. L'equipaggio di Maserati ha dimostrato di essere un grande team. Quando abbiamo rotto il tubo eravamo terzi insieme a Bella Mente in classifica reale, alle spalle di Rambler e Leopard, secondi in tempo compensato e primi di classe. Ora facciamo rotta lentamente verso Antigua".

Maserati RORC 1855 webdef

Fonte: Sito ufficiale Maserati/Soldini

Rorc Caribbean 600 Race: pronti a partire

Logo roc caribean

Giovanni Soldini e l'equipaggio di Maserati sono pronti a salpare per la RORC Caribbean 600 Race, la regata d'altura più lunga e importante dei Caraibi, giunta alla sua settima edizione. Domani, lunedì 23 febbraio, a partire dalle ore 10.50 locali (le ore 15.50 in Italia) i colpi di cannone sparati da Fort Charlotte, sopra Antigua, daranno il via alla sfida tra 68 barche appartenenti a 14 nazioni diverse, con partenza differita a seconda delle classi in gara. Partenza e arrivo davanti all'English Harbour di Antigua e un percorso di 600 miglia tra undici isole caraibiche, reso difficile e insidioso dall'alto livello delle imbarcazioni iscritte e dall'imprevedibilità delle condizioni meteorologiche, soprattutto sotto costa. Alla partenza sono previsti 15-20 nodi di vento da est e due metri d'onda, condizioni non ideali per Maserati che per essere più performante preferisce venti più forti. Il secondo giorno di regata il vento dovrebbe diminuire e girare da sud, per poi rinforzare nei giorni successivi fino a 20 nodi da nord. Commenta Giovanni Soldini: "I passaggi cruciali della regata saranno sottovento alle isole, particolarmente delicato quello di Guadalupa che ha delle montagne molto alte. La regata si presenta difficile per i concorrenti molto agguerriti: Bella Mente è un 72 piedi recente che ha vinto la regata l'anno scorso, l'aliseo cosi leggero dovrebbe avvantaggiarlo. Rambler è un 88 piedi in carbonio appena varato e disegnato da Juan Kouyoumdjian (lo stesso progettista di Maserati); ha un equipaggio super e con i suoi winch elettrici è praticamente un aeroplano. L'armatore George David detiene il record della regata, stabilito nel 2011 (40 ore e 20 minuti). Leopard è un Farr di 100 piedi con winch elettrici; è una barca grande e leggera, con chiglia basculante. E poi ci dovrebbe essere anche il nostro vecchio amico Ragamuffin, il maxy yacht velocissimo di 100 piedi che ci ha dato del filo da torcere alla Transpac. Quando si guarda il porto di Antigua si rimane impressionati dalla quantità di barche giganti, l'albero di Maserati scompare nella selva di megayacht. Ma domani ce la metteremo tutta come sempre". Durante la regata aggiornamenti continui con video e immagini provenienti da bordo in tempo reale su questo sito e sui social network: Facebook, Twitter e Youtube.

Maserati poppa

 

Fonte: Sito ufficiale Maserati/Soldini

Secondi dietro Rambler 88

Logo roc caribean

23 feb 2015
A otto ore dalla partenza della settima edizione della Rorc Caribbean 600 Race, Maserati naviga in seconda posizione (classifica generale) alle spalle di Rambler 88. Riceviamo da bordo e pubblichiamo: "Dopo una buona partenza abbiamo sofferto un po' nella primissima bolina, poi appena scapolata la prima punta abbiamo recuperato e superato Leopard e Bella Mente. Rambler 88 è scappato via solo grazie ai suoi 88 piedi. Stiamo viaggiando dai 18 ai 22 nodi di velocità. Alle 17 ore locali (le 22 in Italia) abbiamo girato Nevis con Leopard e Bella Mente attaccati dietro di noi. La battaglia è dura e serrata ma per ora riusciamo a dominarli e speriamo anche dopo. Con poco vento soffriamo un po', come il vento aumenta gli diamo la paga".

Fonte: Sito ufficiale Maserati-Soldini

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.