itenfrderorues
Il Vento

il vento 

 

Poppa Molla!...Prora Spara!- Enzo Arena

"Vorrei innanzitutto tranquillizzare gli amici non Marinai perchè quell' Ordine che viene impartito su molte navi della Marina Militare Italiana (dipende da come sono ormeggiate), non è un ordine cruento in quanto non si spara a nessuno.
E' vero che si ha a che fare con un "corpo morto", ma anche in questo caso non si ha a che fare con un corpo umano ne di qualsiasi essere vivente.
"Poppa molla, prora spara" farà ricordare ai miei amici e colleghi marinai, i bei tempi.
Sono certo che a molti manca quel...."dolce suono" dei motori che si avviavano dopo quell'ordine ed in conseguente "Poppa Libera".
Riprenderemmo il mare in qualsiasi momento e riproveremmo quella sensazione di entusiasmo, preoccupazione e mistero delle quale eravamo pervasi all'inizio di ogni missione in mare."

 Poppa Molla!...Prora Spara

E poi molli gli ormeggi
e te ne vai,
e lasci gli altri
in banchina a salutare.
Sempre più piccoli
li vedi in lontananza
e guardi a prora,
dove ti aspetta il mare.

Un turbinio
di sentimenti incombe,
quando Nettuno
dal profondo chiama,
quando sirene
ammaliano la tua mente
e c'è un Ulisse
che l'impeto non frena.

Quanto è scolpito
dentro noi quel suono!
"Molla la Poppa
e poi la Prora spara".
Quando dentro di noi
risuona un urlo.
La poppa è libera!
Vai incontro all'avventura.

 Enzo Arena1 Enzo Arena

Tags: Poesie del mare, Poppa molla! ... Prora spara!

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.