itenfrderorues
Il Vento

il vento 

 

Piccola nave bianca-Wanda Faraoni

pygoscelis antarctica pinguini

Piccola nave bianca
dal fumaiolo giallo ...
che lentamente vai
mentre accarezzo con mano
su oceani azzurri
e ci fai approdare
sopra isole ventose
dove piovaschi e sole forte
si alternano
al suono del calipso,
bazar, colori
e occhi neri di donna
e ci fai pregare
in piccole chiese
sperdute fra giganti cactus
cimiteri dalle poche croci
e cattedrali dorate.
Piccola nave bianca
dal fumaiolo giallo ...
quante bandiere ci fai salutare
al di qua di un canale!
Vediamo città dai tetti rossi
bimbi che non sanno piangere
docili lama
e civiltà incaiche
ove ancora oggi
silenzio misterioso
si disperde
fra i monti a picco,
un fiume rossastro
e di ginestre il profumo.
Piccola nave bianca
dal fumaiolo giallo ...
ci porti su un cammino
di grandi avventurosi
e te ne vai
lungo canali verdi
e cime imbiancate,
sfidi Eolo e Nettuno.
Attraversi uno stretto
dove due oceani
si stringono la mano ...
un bel mattino
icebergs vaganti
ci danno il benvenuto
nell'approdar sopra una terra tutta bianca
gelida e ghiacciata
abitata soltanto da lunghe teorie
di pinguini e cormorani ...
E' realtà, proprio realtà
mi domando
mentre accarezzo con mano
un continente
sui banchi di scuola
sognato ...


Wanda Faraoni
Scritta il 10 Febbraio 1992
sulla nave Daphne
in navigazione sullo Streto di Drake al ritorno dall'Antartide
Tratta dal numero di Ottobre 2014 della Rivista Marittima

Tags: Poesie del mare, Piccola nave bianca, Wanda Faraoni

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.