itenfrderorues
Il Vento

il vento 

 

La richiesta di licenza - Enzo Arena

Licenza

Chi di voi, cari amici, non è mai “andato in fuga”(magari rischiando un po’) quando aveva bisogno di una licenza e la licenza non arrivava?
E’ da tempo che avevo presentato a mia moglie una richiesta di licenza breve, e finalmente è arrivata la risposta.
Avevo chiesto 5 giorni perché so già che patteggiando sarebbero diventati 4 compreso il viaggio, e finalmente sono arrivati.
Evvivaaaaaaaa! Per questa volta non sono costretto ad “andare in fuga”.

La richiesta di licenza.

La richiesta di licenza
per iscritto presentata,
un po’ mi angoscia, un po’mi assilla,
un po’ rimane inascoltata.
Lei la tiene in evidenza,
io, agli amici chiedo asilo.
C’è lo Stretto che mi aspetta,
io rimango appreso a un filo.
S’è inventata…occorre il visto
se in licenza voglio andare.
Delle figlie e dei nipoti
vuole espresso anche il “parere”.
Ha richiesto per iscritto
la promessa di rientrare.
Quattro giorni di licenza,
me li deve far sudare!
La richiesta di licenza
che mi aggiunge qualche ruga.
Quasi quasi, se ci penso…
o licenza…o vado fuga.

Enzo Arena1

 

 Enzo Arena

Tags: Poesie del mare, Enzo Arena, La richiesta di licenza

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.