itenfrderorues
Il Vento

il vento 

 

Poesie del mare

La scelta di inserire una sezione dedicata alle poesie del mare era d'obbligo.

Se guardate nel web, basta digitare "poesie" che si è sommersi da articoli e riferimenti che riconducono a pubblicazioni di poesie. Da sempre l'editoria ha preso in seria considerazione questo argomento. E proprio sull'argomento poesie, che esiste un settore specifico, le poesie del mare, appunto. Sono tantissime credetemi! Tra l'altro, anche l'Ufficio Storico della Marina Militare, non poteva esimersi dal pubblicare un volume di poesie dedicate al mare. Da questo volume (a cura di Rodolfo Francesconi ) e da tanti altri spunti personali e del web vi propongo alcune delle, a mio parere, più belle poesie del mare. Naturalmente aspetto anche vostre proposte, come previsto dalla mia mission. Fatevi avanti, sia via mail che con i social collegati al sito.

knots luxury blu

Dolce galletta - Enzo Arena

Gallette1

 

 

 

 

 

 

 

 

Vi ricordate, cari amici, le burrasche in mare?
Vi ricordate quante volte abbiamo sognato che un porto fosse “a portata di mano”?
Vi ricordate le gallette? La galletta se la merita proprio una poesia.

Dolce galletta.

Dolce galletta mia,
anzi salata.
Sola compagna
delle notti in mare,
quando improvvisa
mi infuria la burrasca
e la mia nave
riprende il lamentare.
Tutto è diverso
ora giù in cucina,
non c’è nessuno
in quadrato a chiacchierare.
Penso alla calma,
si stava meglio prima;
sbatte una porta
ed urla questo mare.
Non sogno boshi,
montagne o stelle alpine,
ma un mare calmo
dove navigare.
Sogno di un porto,
un fiore senza spine.
Scusa galletta mia
…vado a raccare.

Enzo Arena1 

 Enzo Arena

Stampa

Il ridosso - Enzo Arena

Momenti di vita di mare.
Chi ha navigato ha certamente provato la durezza della burrasca ma ha certamente anche goduto del piacere del ridosso.
Così come si apprezza di più l'acqua dopo aver provato la sete, si apprezza di più il pane dopo aver provato la fame e la gioia
dopo aver provato un dolore, si apprezza il ridosso dopo aver provato la burrasca.

Il ridosso

Si ritorna in quadrato
uno alla volta,
a guardarci negli occhi
col sorriso.
Quiete tornata!
Si torna a star tranquilli.
Siamo a ridosso.
Si torna in paradiso!

A rassettare
e leccare le ferite.
A ritornare a guardie
non struggenti.
A sbirciare in cucina
un pò sornioni,
e mettere qualcosa
sotto i denti.

E il cuoco
sempre li a protestare.
Come dei lupi
si esce dalle tane.
Ora che c'è il ridosso,
niente branda.
Ciurma in cucina
perchè torna la fame!

Enzo Arena1

 Enzo Arena

Stampa

Questo mare - Enzo Arena

mare onde

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non so.
Sembra di stare in silenzio quando si e' seduti da soli su di una spiaggia a guardare il mare, ma in effetti non si sta in silenzio.
I pensieri ed il rumore del mare entrano in sintonia, rompono il silenzio e dialogano tra loro.
Quello che non raccontereste a nessuno, i vostri pensieri lo racconteranno al mare ed il mare, non solo vi ascolta, ma vi parla anche.

Questo mare

che ancora mi protegge,
che dalla spiaggia
seduto sto a guardare.
Questo mare
che accoglie i miei pensieri,
che mi richiama,
che non mi lascia andare.

Ed io ritorno
e racconto la mia vita.
Di tanto in tanto
gli verso dentro il cuore.
A questo mare
che ancora mi sorprende,
con la sua voce,
la sua luce, il suo calore.

Questo mare
dal cuore palpitante
che a volte e' quieto
e sempre mi somiglia.
Che ascolta calmo,
borbotta e un po' si adira,
ma parla bene
e bene mi consiglia.

Mi aspetta
come l'erba la rugiada.
Mi attrae
come gregge al suo pastore.
Vago per sogni
ma sempre a lui ritorno.
Mi siedo, ascolto
e racconto tutto al mare.

Enzo Arena1 Enzo Arena

Stampa

La richiesta di licenza - Enzo Arena

Licenza

Chi di voi, cari amici, non è mai “andato in fuga”(magari rischiando un po’) quando aveva bisogno di una licenza e la licenza non arrivava?
E’ da tempo che avevo presentato a mia moglie una richiesta di licenza breve, e finalmente è arrivata la risposta.
Avevo chiesto 5 giorni perché so già che patteggiando sarebbero diventati 4 compreso il viaggio, e finalmente sono arrivati.
Evvivaaaaaaaa! Per questa volta non sono costretto ad “andare in fuga”.

La richiesta di licenza.

La richiesta di licenza
per iscritto presentata,
un po’ mi angoscia, un po’mi assilla,
un po’ rimane inascoltata.
Lei la tiene in evidenza,
io, agli amici chiedo asilo.
C’è lo Stretto che mi aspetta,
io rimango appreso a un filo.
S’è inventata…occorre il visto
se in licenza voglio andare.
Delle figlie e dei nipoti
vuole espresso anche il “parere”.
Ha richiesto per iscritto
la promessa di rientrare.
Quattro giorni di licenza,
me li deve far sudare!
La richiesta di licenza
che mi aggiunge qualche ruga.
Quasi quasi, se ci penso…
o licenza…o vado fuga.

Enzo Arena1

 

 Enzo Arena

Stampa

Poppa Molla!...Prora Spara!- Enzo Arena

"Vorrei innanzitutto tranquillizzare gli amici non Marinai perchè quell' Ordine che viene impartito su molte navi della Marina Militare Italiana (dipende da come sono ormeggiate), non è un ordine cruento in quanto non si spara a nessuno.
E' vero che si ha a che fare con un "corpo morto", ma anche in questo caso non si ha a che fare con un corpo umano ne di qualsiasi essere vivente.
"Poppa molla, prora spara" farà ricordare ai miei amici e colleghi marinai, i bei tempi.
Sono certo che a molti manca quel...."dolce suono" dei motori che si avviavano dopo quell'ordine ed in conseguente "Poppa Libera".
Riprenderemmo il mare in qualsiasi momento e riproveremmo quella sensazione di entusiasmo, preoccupazione e mistero delle quale eravamo pervasi all'inizio di ogni missione in mare."

 Poppa Molla!...Prora Spara

E poi molli gli ormeggi
e te ne vai,
e lasci gli altri
in banchina a salutare.
Sempre più piccoli
li vedi in lontananza
e guardi a prora,
dove ti aspetta il mare.

Un turbinio
di sentimenti incombe,
quando Nettuno
dal profondo chiama,
quando sirene
ammaliano la tua mente
e c'è un Ulisse
che l'impeto non frena.

Quanto è scolpito
dentro noi quel suono!
"Molla la Poppa
e poi la Prora spara".
Quando dentro di noi
risuona un urlo.
La poppa è libera!
Vai incontro all'avventura.

 Enzo Arena1 Enzo Arena

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.