itenfrderorues

Marina Militare, sarà varata sabato la prima Unpav: unità navale polifunzionale ad Alta Velocità

UNPNAV

MESSINA - Anche l’Esercito andrà ad alta velocità in mare. Sabato a Messina, si terrà la cerimonia di varo della prima Unpav (unità navale polifunzionale ad Alta Velocità) commissionata dalla Marina Militare italiana a Intermarine. La commessa comprende due navi, per un totale di 40 milioni di euro. Le nuove navi serviranno alla Marina Militare per rinnovare le linee operative delle Unità Navali e supplire, almeno in parte, alla crescente obsolescenza della Flotta, adottando mezzi all’avanguardia e di elevato contenuto tecnologico.

Unpav è una  tipologia di nave in grado di assolvere missioni diversificate e con brevissimo preavviso, coprire distanze elevate in tempi contenuti, e sono quindi particolarmente idonee ad intervenire anche in supporto alle operazioni di controllo dei flussi migratori. Le due navi sono prodotte al 100% in Italia: lo scafo e il primo allestimento viene realizzato presso i cantieri di La Spezia di Intermarine, e poi vengono ultimate a Messina.

La cerimonia del primo varo, come dicevamo, si terrà nei cantieri di Intermarine di Messina sabato dalle ore 10, e sarà presente anche il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, l’ammiraglio di squadra Valter Girardelli. Prevista anche la presenza del commissario dell’Autorità Portuale di Messina, Antonino De Simone.

L’annuncio delle nuove costruzioni fu dato da Intermarine, controllata del Gruppo industriale Immsi S.p.A., in occasione di Euronaval 2016, la più importante esposizione mondiale di sistemi di difesa navali. 

Intermarine ha maturato una solida esperienza e conoscenza delle problematiche inerenti la progettazione e costruzione di navi militari speciali con requisiti operativi molto stringenti, imponendosi sul mercato internazionale grazie all’ottima reputazione guadagnata con la fornitura alle più prestigiose Marine Militari mondiali di navi molto speciali come i Cacciamine.

L’Unpav è lunga fuori tutto 40 metri, larga 8 metri, ed è spinta da un sistema combinato di motori diesel accoppiati a propulsori a getto. L’impianto della propulsione consente la condotta della nave in diversi assetti di navigazione e operativi, garantendo una elevata flessibilità di impiego.

Le navi sono state progettate nel pieno rispetto dei regolamenti del Registro Navale Italiano per tutti gli aspetti più importanti che riguardano la sicurezza sia della piattaforma sia del personale impegnato nelle varie operazioni.

FONTE: Logo Messaggero Motori

Tags: News Marina Militare,, Marina Militare, sarà varata sabato la prima Unpav: unità navale polifunzionale ad Alta Velocità

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.