Ecco il primo sindacato dei marinai

Parte da mariscuola Taranto la campagna tesseramento all'U.SI.MAR

ingresso mariscuole taranto

 

Da Taranto parte U.SI.MARl’Unione Sindacale Marinai di tutta Italia. Lunedì al via il tesseramento da Mariscuola Taranto. Dal maggio dello scorso anno la legge n. 46 del 2022 permette ai militari di costituire associazioni professionali a carattere sindacale, U.SI.MAR. occupa un posto di rilievo. E’ stata presentata in conferenza stampa a Taranto dal Segretario Generale Antonio Ciavarelli, tarantino classe 1968 è 1° Luogotenente della Marina Militare ed appartiene al Corpo della Guardia Costiera. Dopo una importante carriera che l’ha visto ricoprire incarichi, anche presso lo Stato Maggiore Marina, nonché al comando di motovedette, oggi Antonio Ciavarelli è destinato presso la Guardia Costiera di Taranto dove partecipa in particolar modo alle attività disposte da Enti Centrali riguardanti l’ambiente, la pesca e la sicurezza della balneazione.

Antonio Ciavarelli ORIZZONTALE con manifesto 300x225L’obiettivo di U.SI.MAR. è la tutela della dignità dei lavoratori, la promozione dei loro interessi economici e sociali, nonché la garanzia dei loro diritti e delle pari opportunità: “L’unione sindacale è nata grazie alla mia esperienza ultraventennale – ha spiegato Antonio Ciavarelli aprendo la conferenza stampa – nella Rappresentanza militare della Marina e alle esperienze e competenze dei componenti del consiglio direttivo”. La scelta di costituire un sindacato dedicato ai Marinai deriverebbe dall’esigenza di risolvere le particolari problematiche del personale della Marina Militare, uniche rispetto alle altre Forze Armate, penso solo ai lunghi periodi di imbarco con le famiglie lasciate sole a casa per settimane e settimane. “Invito tutti i Marinai e Guardiacoste di Italia ad iscriversi a U.SI.MAR. – ha poi detto Antonio Ciavarelli – perché il senso della vita militare non è fine a sé stesso e non può rimanere chiuso all’interno dei porti e delle navi. Il nostro è un ruolo fondamentale per una Nazione in cui, con 8.000 chilometri di costa, partono e arrivano merci via mare con i traffici che noi proteggiamo. Dobbiamo unirci per affermare nella società questi principi. Una società che, a sua volta, ha il dovere di riconoscere l’importanza di questa presenza sotto l’aspetto sociale, culturale e morale. Per tutti noi è una occasione imperdibile per essere protagonisti nel lavoro e nella comunità”.

La campagna di iscrizione partirà da Taranto, scelta perchè è la capitale della Marina Militare. U.SI.MAR. sarà presentato a tutti i Marinai italiani in una serie di incontri in tutte le basi e le navi della Guardia costiera e della Marina Militare. Il primo si terrà lunedì 2 ottobre presso Mariscuola Taranto (già Scuole Sottufficiali) di San Vito. “Taranto non è solo il principale polo della Forza Armata, ma, e lo dico da tarantino con orgoglio – ha concluso Antonio Ciavarelli – i marinai rappresentano ormai la categoria dei lavoratori più numerosa: con circa 11.000 persone assunte, danno un essenziale contributo non solo all’economia, ma soprattutto al tessuto culturale, sociale e morale”.

FONTE: Corriere di Taranto

News Marina Militare,, Ecco il primo sindacato dei marinai

  • Visite: 245

Ti piace l'articolo? Condividilo

Facebook TwitterPinterest

Non arrenderti mai amico mio, impare a cercare sempre il sole, anche quando sembra che venga la  tempesta ... e lotta!

Mi trovate anche nei Social

Disclaimer

Si dichiara, ai sensi della legge del 7 Marzo 2001 n. 62 che questo sito non rientra nella categoria di "Informazione periodica" in quanto viene aggiornato ad intervalli non regolari. Le immagini dei collaboratori detentori del Copyright © sono riproducibili solo dietro specifica autorizzazione. Il contenuto del sito, comprensivo di testi e immagini, eccetto dove espressamente specificato, è protetto da Copyright © e non può essere riprodotto e diffuso tramite nessun mezzo elettronico o cartaceo senza esplicita autorizzazione scritta da parte dello staff di ”Il Mare nel cuore”
Copyright © All Right Reserve

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.