itenfrderorues

Libreria Acqua Alta a Venezia: un luogo incantato ...

Libreria Acqua Alta a Venezia: un luogo incantato fra gondole e vasche da bagno.

Libreria Acqua Alta Venezia 1068x561

Venezia e le sue calli sono caratterizzate da un alone di magia e mistero certamente unico al mondo. Fra tutte le piccole vie di acqua e marciapiedi, una in particolare attira l’attenzione degli amanti dei libri e delle librerie: Calle Lunga Santa Maria Formosa. Lungo la piccola via si trova infatti la libreria Acqua Alta, che in molti hanno descritto come la più bella e originale del globo. Fra scaffali in legno, gradini realizzati con enciclopedie ormai invendibili, una gondola al centro e perfino una vasca da bagno, si trovano libri nuovi e usati, pubblicazioni che parlano di Venezia ma anche di Cinema, Fotografia, Architettura e molto altro, caratterizzanti un esercizio commerciale che è tutto fuorché un luogo dove recarsi semplicemente ad acquistare dei libri.

Al bancone e fra gli scaffali troverete Luigi Frizzo, il proprietario della libreria, che aprì circa una decina di anni orsono in un momento in cui il libro e la carta stampata cominciavano già il proprio declino. Il signor Frizzo non è l’unico inquilino dell’edificio: ci sono anche quattro gatti che osservano sornioni i clienti della libreria.

Oltre la grande sala centale, caratterizzata dalla sua Gondola, arriverete ad uno spazio aperto dove si può salire sui libri e osservare un canale di Venezia con i piedi, letteralmente, su due metri di cultura. Sempre dalla sala centrale si raggiunge la parte “acqua alta“, dove si trova una classica porta veneziana che da sul canale, dalla quale, un tempo, i vecchi abitanti della casa si imbarcavano sui mezzi di trasporto tradizionali della città lagunare.

Nel caso in cui vi troviate a Venezia la troverete a due passi da piazza San Marco, per una visita che, per chi ama il libri e la letteratura, è decisamente obbligatoria!

Mappa

 

FONTE: Logo Vanillamagazine

Tags: Sapevate che, News varie dal mare, Libreria Acqua Alta

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.