itenfrderorues

La macchina Enigma trasmette ancora, dal Museo Navale della Spezia

La macchina Enigma trasmette ancora, dal Museo Navale della Spezia

Museo Navale SpeziaIl 26 settembre, per la Notte dei Ricercatori, un messaggio radio in codice partirà dalla nostra città e terrà incollati agli apparecchi radioamatori di tutta Italia.

Sarà l'inaugurazione di una mostra sulle cifranti militari.
La Spezia - Si chiama la Notte dei Ricercatori e coinvolgerà decine e decine di città europee. Una serata alla scoperta della scienza e non solo, che alla Spezia corrisponderà all'inaugurazione di una mostra al Museo Tecnico Navale che promette di attirare tanti curiosi. A metà tra lo spionaggio e la navigazione, dal 26 settembre saranno esposte sedici cifranti militari declassificate e nove riproduzioni di sistemi di cifratura antichi.
La storia della macchina cifrante elettro-meccanica Enigma é tra le più avvincenti della Seconda Guerra Mondiale. La tale complessità, al punto che in alcuni momenti la macchina é stata considerata indecifrabile, fu alla base dell'impegno di ricercatori e matematici, e di storie di spionaggio ed eventi bellici che hanno ispirato libri e film. La decriptazione dei messaggi cifrati con Enigma fornì per quasi tutta la Seconda Guerra Mondiale importantissime informazioni alle forze alleate.

Da marzo 2014 è attiva presso il Museo Navale la mostra sull'evoluzione delle radiocomunicazioni nel XX secolo "Da Marconi al Tablet – la Radio nel '900", organizzata di concerto con la Sezione ARI della Spezia e l'appoggio dell'Associazione Rover Joe di Fidenza; la mostra ha finalità didattico-culturali, volte a rievocare sia le prime radiocomunicazioni sperimentali, anche telegrafiche, svolte da Guglielmo Marconi proprio dall'Arsenale della Spezia, il cui primo messaggio aveva contenuti di universalità e pace per l'umanità intera, sia le immense capacità dell'ingegno umano e della ricerca, collegando il successivo progresso tecnologico della radio ai principali avvenimenti storici del XX secolo, tra i quali, durante la Seconda Guerra Mondiale, l'impiego della macchina Enigma per la codifica dei messaggi militari.
L'Evento Enigma in programma rappresenta la conclusione di questo spaccato delle radiocomunicazioni nel XX secolo che, grazie proprio alla ricerca, ha portato dai primordiali apparati di Marconi e dalle valvole, alle comunicazioni satellitari, ai cellulari, alle reti wifi.

L'Evento Enigma si svolgerà in data 26 settembre 2014 e consisterà nello scambio di messaggi, codificati per mezzo della macchina cifrante "ENIGMA", tra un certo numero di stazioni radioamatoriali, via radio in modalità telegrafica "CW", coordinato congiuntamente dal Museo Tecnico Navale, dalla Sezione ARI della Spezia e dalla Associazione Rover Joe, che avranno una stazione radio installata all'interno del Museo stesso.
L'abbinamento Radio–Enigma deriva da Marconi, che è stato il primo radioamatore della storia e che ha fatto i primi passi proprio alla Spezia in collaborazione con la Regia Marina; l'Enigma rappresenta una delle invenzioni che hanno condizionato le sorti del secondo conflitto mondiale, oggetto ancor oggi di attenzione e laboratorio per migliaia di appassionati nel mondo. La mostra sarà fruibile fino a marzo 2015.
REDAZIONE
10/09/2014 11:52:52

Estratto da :banner Spezia mobile

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa

FacebookTwitterRSS FeedPinterest Pin It

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.